Tartufo bianco d'Alba

ALBA, Fiera del tartufo bianco d'Alba | 15 ottobre

€ 70

Fiera del tartufo bianco d'Alba 2017

Il tartufo bianco d'Alba

Già nel '700 il tartufo piemontese era considerato un cibo tra i più ghiotti presso tutte le corti europee. Il tartufo bianco di Alba — quello che viene raccolto nei territori di Langhe, Roero e Monferrato — è sempre stato considerato il più pregiato in assoluto, e ha acquistato fama mondiale.

Il tartufo è il corpo fruttifero di alcune specie di funghi che vivono sotto terra. Nel tartufo si distinguono una parete esterna e una massa interna di colore variabile, che consente di identificare la specie.

I tartufi sono relativamente rari, ed essendo molto apprezzati in gastronomia, possono costare moltissimo. Per il loro costo stratosferico, oltre che per la difficoltà di trasporto e conservazione, solo raramente i tartufi sono commercializzati interi e freschii, più spesso sono venduti dopo trasformati in preparazioni creative. È infatti sufficiente una quantità ridottissima di tartufo per insaporire un piatto o una salsa.

87a Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba

Dal 7 ottobre al 26 novembre 2017, Alba (Cuneo) ospita la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba, uno dei più importanti eventi della cultura locale.

Cuore della Fiera è il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba, aperto il sabato e la domenica, che racchiude in un'unica struttura cercatori e commercianti. Nel Mercato del Tartufo, l'acquisto dei tartufi è garantito dalla presenza costante di una Commissione di controllo della qualità: prima dell'apertura al pubblico del mercato, ogni tartufo messo in vendita è controllato dal gruppo di esperti della commissione, che resta a disposizione all'interno dei padiglioni con la funzione di Sportello del Consumatore.

Durante la Fiera del tartufo, ad Alba si svolgono rievocazioni storiche, manifestazioni in costume e molti altri eventi collaterali.

Programma di viaggio

Orari di partenza e luoghi di incontro, domenica 15 ottobre 2017:

  • 6.30 da Aosta (di fronte alla Cittadella dei Giovani).
  • 6.50 da Châtillon (rotonda dei bus)
  • 7.00 da Verrès (fermata degli autobus)
  • 7.10 da Pont-Saint-Martin (davanti alla Banca Sella)
  • 7:20 da Ivrea (casello autostradale).

Arrivo ad Alba e tempo a disposizione per visitare Alba e il Mercato del Tartufo, dove potrete fare anche buoni acquisti.

Lungo Via Maestra, luogo di passeggio e di commerci di Alba, troverete botteghe di tartufi, pasticcerie ed enoteche. Nel Mercato del Tartufo potrete vedere, toccare, annusare tanti tartufi, venduti direttamente da commercianti e cercatori del territorio. Nel grande spazio che ospita il Mercato del Tartufo potrete anche visitare gli stand della Rassegna enogastronomica AlbaQualità, che propongono i vini del territorio di Langhe e Roero, le raffinatezze della pasticceria artigianale, i formaggi, le paste all'uovo, i salumi e gli altri prodotti di Langhe e Roero.

Trasferimento al ristorante per il pranzo con menu tipico e bevande incluse. Nel pomeriggio, partenza per la Valle d'Aosta.

Quota di partecipazione

€ 70

Minimo 30 partecipanti.

La quota comprende:

  • viaggio dalla Valle d'Aosta ad Alba e ritorno, con pullman Gran Turismo a disposizione per tutto il giorno
  • pranzo in un ristorante tipico, con bevande incluse (tartufo fresco escluso, da pagare in loco)
  • biglietto di ingresso al Mercato del Tartufo
  • assistenza "Club del viaggiator Curioso".


Chiedi un preventivo per questa offerta

Nome(*)
Per favore, controlla questa casella

Cognome(*)
Per favore, controlla questa casella

Per quanti adulti?(*)
Per favore, controlla questa casella

Per quanti bambini 2/12 anni? (*)
Per favore, controlla questa casella

Per quanti bambini 0/2 anni?(*)
Per favore, controlla questa casella

Telefono
Input non valido

E-mail(*)
Per favore, controlla questa casella

Note
Input non valido

Input non valido

86ª Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba