• Seguici su

MALESIA, Gran Tour Malesia e Borneo | 4 Giugno

€ 3.900

Gran tour Malesia e Borneo

Un viaggio che unisce le città, la cultura e la natura più primigena!

 

★ Novità ★

 ITINERARIO VIAGGIO

La Malesia ha affascinanti città, con foreste impenetrabili, con un patrimonio culturale che è il risultato di un affascinante connubio di diverse origini. In questo viaggio, ti invitiamo a scoprire alcuni dei tesori che rendono Malesia una meta unica: la capitale Kuala Lumpur, il gioiello coloniale di Malacca, le piantagioni di tè a Cameron Highlands, gli orango di Belum e Sepilok, il sorprendente Penang , Kota Kinabalu e il suo ricco patrimonio culturale indigeno, le acque termali di Poring, la lussureggiante foresta del Mt. Kinabalu, la crociera sul fiume Kinabatangan, la magnifica natura di Sukau... Cos'altro si può chiedere?

Tour del Borneo malese, terza isola più grande al mondo, che comincia da Kuching, la capitale dello stato del Sarawak, una romantica città fluviale il cui nome in malesiano indica la parola “gatti”. La particolarità di questo luogo sono infatti le varie statue e tributi dedicati all’animale portafortuna della città. Camminando per il centro di Kuching si può respirare l’atmosfera coloniale dei Rajah bianchi ed ammirare il contrasto armonico tra elementi tradizionali e moderni.

1° GIORNO| AOSTA - AEROPORTO | 4 GIUGNO

 Incontro con i signori partecipanti e trasferimento privato per l'aeroporto di Milano e dopo le formalità doganali, imbarco sul volo per Kuala Lumpur. Pasti e pernottamento in volo.

2° GIORNO| ARRIVO A KUALA LUMPUR | 5 GIUGNO

Ore 08:05 arrivo a Kuala Lumpur International Airport. Dopo il disbrigo delle formalità doganali ed il ritiro bagagli, si uscirà nell’ Arrival Hall per incontrare la guida in italiano per il trasferimento in città. Durata del trasferimento: circa 1 ora. Ore 10:15 circa arrivo estimato in hotel dove si avrà il GUARANTEED EARLY CHECK-IN.** Normale orario di check-in in Hotel dalle ore 15:00 **. Pranzo libero. Ore 16:00 con la guida ci si recherà alle vicine Petronas Twin Towers per la visita interna con inizio alle ore 17:00 che vi porterà allo Sky Bridge al 41° piano e quindi fino all’ 86° piano. Ore 17:45 termine della visita e rientro in Hotel. Pasti liberi e pomeriggio libero per relax. Pernottamento in camere Standard all’ “Ibis Hotel KLCC” situato a poca distanza a piedi dalle Petronas Twin Towers.

3° GIORNO| KUALA LUMPUR: VISITA CITTA' E FOOD TASTING | 6 GIUGNO

Colazione in Hotel. Ore 9:00 incontro con la guida in lingua italiana nella Hall dell’ Hotel ed inizio di un tour a piedi e con l’uso dei mezzi pubblici locali alla scoperta della vibrante capitale della Malesia. A bordo della simpatica monorotaia, si procederà alla visita del Chow Kit Market, un classico mercato all’aperto dove si possono trovare una miriade di prodotti. È il più grande mercato all’aperto della città: strette viuzze con un labirinto di bancarelle cariche di prodotti locali, frutti di mare freschissimi di qualsiasi varietà e dimensione, verdure dalle variegate forme e colori, carni, spezie e carichi di frutta esotica. Qui ci sarà l’occasione per gustare una delle bevande tipiche della Malaysia: il famoso Tea Tarik, un mix di tè locale e latte, il tutto… ‘tirato!!!’… il che significa che con un gioco di abilità, le persone miscelano i due elementi versandoli da una teiera all’altra in modo acrobatico!! Inoltre questa bevanda vi darà sufficiente energia per gustare la giornata a piedi in città. Da qui cammineremo fino a raggiungere Kampung Baru, la più antica area residenziale totalmente di etnia malese a Kuala Lumpur, fondata nel 1899. Mentre gran parte della città si è velocemente modernizzata, Kampung Baru mantiene ancora un forte senso della storia e della cultura locale, come si può vedere dalle molte case tradizionali in legno e su palafitte. Durante il periodo del Ramadhan, ospita anche uno dei migliori bazar notturni di KL con oltre 200 bancarelle che vendono prelibatezze e piatti malesi. Quindi ora un bel test culinario in puro stile Malese con il Nasi lemak, normale colazione o tarda colazione di tutti i Malesiani: riso cotton al latte di cocco ed accompagnato da una salsa un po’ piccante di pomodoro e spezie ed anche accompagnato da fettine di cetriolo e uovo sodo. Ma ecco altre specialità da gustare in quest’area: piccoli dolci tipici malesi di composte di frutta esotica e gelatine naturali, i famosi Kuih. Proseguiremo le visite a bordo di una delle metropolitane cittadine, l’ LRT che ci porterà direttamente nella area della vecchia Kuala Lumpur e, più precisamente, a Masjid Jamek. Si visiterà questa antica piccolo Moschea (chiusa per non musulmani durante gli orari delle preghiere) che occupa una posizione storica alla confluenza dei fiumi Klang e Gombak, il luogo di nascita di Kuala Lumpur. Costruita nel 1909, questa è la moschea superstite più antica della città e il suo design è stato ispirato dall'architettura Mogul del nord dell'India. Esploreremo rapidamente la vicina Masjid India (Little India), con il suo colorato assortimento di persone e prodotti locali. Le botteghe prebelliche vendono una profusione di autentici oggetti indiani come i costumi tradizionali in tonalità vivaci, prelibatezze indiane e ornamenti e accessori meravigliosamente lavorati. Nelle vicinanze, i venditori ambulanti vendono oli per massaggi terapeutici, erbe e radici per decotti salutari. Ci troviamo in questa enclave Indiana/malesiana e quindi perché non provare il famoso Roti Canai, pane locale molto morbido ed accompagnato dal Dhal, condimento a base di lenticchie. Questo come antipasto per poi proseguire il pranzo in stile locale con il Riso su foglia di banano: un po’ di riso con a parte varie salse tra cui una di queste molto rinfrescante a base di yoghurt e quindi pollo oppure agnello. Eccoci giungere alla vicina Piazza Merdeka (Piazza dell’Indipendenza), la cui icona più notevole è senza dubbio l'edificio Sultan Abdul Samad, costruito nel 1897 nello stile malese/Moghul e finemente decorato. Era il più grande edificio del suo tempo e si diceva che fosse il più bello degli stati malesi. Ora ospita l’Alta e Suprema Corte ed anche un centro di artigianato. L'edificio è un punto di riferimento impressionante quando è illuminato di notte. Nelle vicinanze, troviamo Pasar Seni o Mercato Centrale, un centro di arti e mestieri in stile bazar che offre un' ampia varietà di prodotti creati da artisti e artigiani locali. Puoi fare il tuo ritratto abbozzato, sfogliare i souvenir in mostra o visitare un negozio di medicine tradizionali oltre a trovare ottimi tessuti malesi tra cui i famosi Batik. Per un momento di relax, all’interno del mercato e presso una tipica Tea Hosue Cinese/Baba Nyonya una bella tazza di fragrante tè verde e neo.  Si continuerà la visita con il "Sze Ya" e il vicino tempio indù Sri Mahamariamman. Il primo è il più antico tempio taoista della città con una storia che risale al 1864. Costruito da Kapitan Yap Ah Loy, uno dei padri fondatori di Kuala Lumpur, presenta interni decorati ed elaborate ceselli del tetto. Il tempio rende omaggio alle divinità Sin Sze Ya e Si Sze Ya. Il secondo, fondato nel 1873, era originariamente situato vicino alla vecchia stazione ferroviaria di KL e nel 1885 fu trasferito nel sito attuale. È il più antico tempio funzionante di KL e recentemente è stato dato l'onore di essere il primo ad essere ritratto un francobollo. Questo famoso tempio è accreditato di avere 242 idoli sul suo "gopuram" (gateway) ed è il punto di partenza della processione annuale di Thaipusam che si dirige alle Batu Caves. Verso le 17:00 termine del tour e rientro in Hotel. Resto della giornata libera. Cena libera. Pernottamento in camere Standard all’ “Ibis Hotel KLCC”.

4° GIORNO| KUALA LUMPUR: ESCURSIONE A MALACCA | 7 GIUGNO

Colazione in Hotel. Ore 08:00 con la guida partenza verso la città storica di Malacca che si raggiungerà in poco più di 2 ore. Inizio di un tour a piedi alla scoperta di questa storica città, una delle città storiche più conosciute in tutto il mondo, poiché è stata, per secoli, uno dei porti naturali più importanti per il traffico marittimo e commerciale tra Ovest ed Est. Posizionata lungo la costa dello stretto omonimo, fu il primo punto di approdo dei commercianti cinesi qui denominati Peranakan, e quindi portoghesi, olandesi ed infine inglesi. È la capitale dello Stato omonimo, produttore di spezie e alberi della gomma, ed è uno dei pochi stati della Malesia a non avere un proprio sultano, esiliato al tempo dei colonizzatori europei. Inoltre la città è iscritta nella lista del Patrimonio Unesco, ha conservato nel centro storico negozi ed edifici tradizionali. La vera e propria città fu fondata nel 1402 dal principe indiano Parameswara, primo sultano malese a convertirsi all’Islam. Conquistata dai portoghesi nel 1526, divenne un centro focale per il commercio per poi passare sotto il dominio olandese nel tardo 1600 fino al 1795, anno in cui gli inglesi se ne impadronirono ma l’attività commerciale rimase nelle mani dei Baba-Nyonya, i cinesi con sangue anche malese. Eccoci raggiungere la fedele ricostruzione dell’antico Palazzo del Sultano interamente in legno. Si raggiunge quindi la collina che domina la città ed il mare antistante: qui si trovano i resti della fortezza portoghese “A Famosa” ed in cima alla salita i resti della grande chiesa cattolica di St. Peter, costruita dai portoghesi e distrutta dagli olandesi. Al suo interno numerose pietre tombali con iscrizioni in latino ed olandese e la statua del primo missionario cattolico che raggiunse queste zone dell’Asia: Francisco Xavier. Scendendo poi verso il centro città, si potranno ammirare notevoli edifici in stile coloniale olandese, con i tipici muri color rosso e le persiane bianche. Qui si trova la chiesa protestante della città, dedicata a St. Paul ed il municipio (Stadthuis) del 1650. PRANZO in stile locale in città. Dopo il pranzo sarà piacevole percorrere a piedi le piccole e caratteristiche vie cittadine con case tipiche ed iscrizioni in lingua cinese sui portoni per visitare la particolare Moschea di Kampung Kling (situata lungo Harmony Street e lungo il percorso a piedi verso il tempio cinese) , che ha caratteristiche cinesi nei tetti colorati di verde e che rappresenta una delle tante comunità locali venute nel passato dalle regioni estreme della Cina nord-occidentale. Da qui si raggiunge l’importantissimo e magico Cheng Hoo Temple, il più antico tempio cinese di tutta la Malesia. Dopo una visita all’interessante casa-museo “Baba Nyonya”, situata all’interno di una sfarzosa e caratteristica casa di ricchi mercanti cinesi ancora oggi esistenti come clan, si raggiunge a piedi il vicino imbarco per una piacevole crociera sul fiume che attraversa la città, durante la quale si possono osservare gli edifici caratteristici da una diversa prospettiva e visitare l’area di Kampung Morten con le sue tipiche coloratissime case in legno e visita interna di una di queste case (Villa Sentosa). Nel tardo pomeriggio rientro a Kuala Lumpur e cena libera. Pernottamento in camera Standard all’ “Ibis Hotel KLCC”.

5° GIORNO| KUALA LUMPUR: CAMERON HIGHLANDS | 8 GIUGNO                                                         

Colazione in Hotel e rilascio delle camere. Ore 08.00 incontro con la guida per riprendere il viaggio verso il nord della Penisola e le Cameron Highlands. Si giungerà alla cittadina di Tapah, dove inizierà la strada montagnosa che porterà fino ad un’altezza di 1500 metri, zona ricca da una rigogliosa vegetazione tropicale e anche di bambù. Lungo il percorso si avrà una sosta alla cascata Iskandar e, lungo il percorso, si troveranno diversi semplici villaggi, abitati dagli Orang Asli, gli aborigeni della Penisola Malese che in gran parte vivono, ancora oggi, di raccolta di fibre naturali e di caccia. (piccoli villaggi che si trovano sul bordo della strada che sale alle Cameron Highlands). Situate all’estremo confine nord-occidentale dello Stato del Pahang, è questa la più vasta pianura coltivata della Malesia che si alterna con lussureggianti e selvagge foreste ad alta quota. Famose per le piantagioni di tè e le temperature miti, ristoro dal caldo equatoriale del territorio, le Highlands prendono il nome dal topografo inglese William Cameron, il quale ne tracciò per primo la mappa. Le Cameron Highlands conservano ancora un caratteristico stile da belle époque, con i suoi ordinati poderi, case di campagna in stile Tudor, prati all’inglese e campi da golf. Si raggiungerà una delle tante piantagioni di tè dove si potrà assistere ai vari processi di lavorazione all’interno della factory dove vengono impiegati ancora oggi macchinari ideati alla fine del 1800 per poi visitare un interessante Butterfly & Insect Farm. Nel pomeriggio ci si sposterà per un piacevole e caratteristico Afternoon Tea presso un’antico edificio del periodo coloniale britannico, The Smoke House, per poi recarsi a visitare alcuni mercati locali che vendono frutta e verdure di queste aree montane.  Arrivo al Resort e check-in delle camere. Cena libera. Pernottamento in camere Studio allo ”Strawberry Park Resort”.

6°  GIORNO| CAMERON HIGHLANDS: ESCURSIONE ALLA MOSSY FOREST | 9 GIUGNO

Colazione al Resort. Ore 08:30 incontro con la guida per recarsi ad una giornata di trekking all’interno di una bellissima foresta tropicale di alta montagna: la Mossy Forest. Si useranno delle simpatiche auto 4X4.

  • L’ingresso della Mossy Forest che si raggiunge con le 4x4 si trova ad un’altezza di 2,032 metri
  • Un trekking non faticoso ha un dislivello di 200 – 250 metri e si può effettuare in 1 ora / 1 ora ½ al massimo
  • Abbigliamento: pantaloni lunghi leggeri, T-shirt, scarpe da ginnastica comode, cappellino

Oltre alle vaste piantagioni di tè e alle coltivazioni di fragole, Cameron Highlands ospita anche una manciata di gemme nascoste che aspettano di essere esplorate. Uno di questi gioielli è l'incantevole Mossy Forest, una foresta stranamente bella nascosta negli altopiani del Monte Brinchang, la seconda vetta più alta delle Cameron Highlands. Coperta da una nebbia misteriosa e avvolta da un'aura magica, la Foresta Muschiosa si trova in una posizione elevata a 2.032 metri sopra il livello del mare. Questa foresta soffocata dal muschio si è classificata al quinto posto nella lista delle foreste più instagrammabili del mondo stilata dalla Lonely Planet e sembra uscita direttamente da una scena del Signore degli Anelli o di Avatar. Proprio come il suo nome, è pieno di alberi e di ogni sorta di flora ricoperta da strati di muschio. Avrai anche la possibilità di incontrare piante esotiche come felci, spezie, orchidee e persino piante medicinali che crescono selvaggiamente nell'ambiente umido. Per una visita piacevole e senza problemi lascia che la tua guida indichi la flora unica che riempie la foresta. Pranzo libero e nel pomeriggio visita dei tipici mercati della zona che offrono frutta e verdure tipiche di queste aree ed una piantagione di produzione delle fragole. Rientro al resort e cena libera. Pernottamento in camere Studio allo ”Strawberry Park Resort”.

7° GIORNO| CAMERON HIGHLANDS - IPOH - PENANG | 10 GIUGNO

Colazione in Hotel e rilascio delle camere. Ore 08:00 partenza con la guida dallo ‘Strawberry Park Resort”. Si comincia quindi la discesa verso Ipoh, capitale dello Stato del Perak, dove si camminerà tra vecchie vie del piccolo centro cittadino e quindi ci si recherà a visitare uno dei tanti Templi Buddisti scavati nella roccia. Si proseguirà poi verso nord fino a raggiungere la Città reale di Kuala Kangsar, con la sua bellissima Moschea Ubudiah, tutta bianca con intarsi in oro e sarà anche possibile vedere il profilo del Palazzo del Sultano del Perak. Pranzo libero in tour. Risalendo sempre verso nord, eccoci infine giungere a Bukit Merah, un piccolo isolotto sul lago raggiungibile con una barca, che è sede del Centro di Conservazione degli Orang Utan, unico nel suo genere qui nella Penisola Malese. In questo centro, questi primati, trovati orfani o in fin di vita nella giungla del Borneo Malese, vengono ricoverati per seguire un corso di cure e riabilitazione. Vengono anche curati diversi aspetti sulla ricerca e lo studio di questi primati, con lo scopo di sensibilizzare le autorità federali e le nuove generazioni sul futuro degli oranghi in serio pericolo di estinzione.  Nel tardo pomeriggio arrivo sull’isola di Penang attraversando uno dei ponti più lunghi dell’Asia, il Penang Bridge, lungo esattamente 13.5 Km. Check-in in hotel e serata libera. Cena libera. Pernottamento in camere Deluxe al “Jen Hotel by Shangri-la Penang”.

8° GIORNO| PENANG: MEZZA GIORNATA VISITA DELLA STORICA GEORGETOWN | 11 GIUGNO

Colazione in Hotel. Ore 09:00 incontro con la guida per visitare la città alla scoperta delle sue peculiari caratteristiche storiche hanno reso la città sito UNESCO. La scoperta della città prevede la visita del Kek Lok Si formato da ben 7 templi ed un’alta Pagoda, il tutto caratterizzato da pilastri scolpiti, lavori in legno pregiato, dipinti in colori vivaci, e l’abbondanza di lanterne risaltano all'impressione visiva. Ridiscesi in città, si passera’ accanto alle rovine di Fort Cornwallis, sede del distaccamento militare/coloniale inglese e da qui, tour a piedi per inoltrarsi tra le tipiche vie del vecchio centro storico con i suoi simpatici ed artistici murales; mercati all’aperto di cibi e spezie che consentiranno di assaporare la vita quotidiana di questa citta’ con anche piccoli negozi di artigiani che fabbricano utensili, bacchette di incensi da usare nei templi e delicatetzze di pasticceria locale. Dopo essere passati di fronte alla Kapitan Kling Mosque ed alla bella St.George Church, simbolo della grande comunità cristiana locale, si camminerà attraverso le strette vie dove sorgono vecchi complessi di abitazioni della comunità cinese/malese Peranak. Qui si visiterà la bella dimora del clan Khoo Kongsi: prende nome da una grande famiglia cinese dominante che erano tra i facoltosi commercianti cinesi del diciassettesimo secolo. Il famoso tempio di Khoo Kongsi fu costruito nel 1906, quando il clan dei Khoo era all'apice della ricchezza e dell'eminenza nella società di Penang. Visita dell’area dei vecchi Jetty con le tipiche case in legno dei pescatori locali e quindi termine del tour e pranzo in stile locale in città. Dopo il pranzo ci si recherà a visitare l’interessante Tropical Spice Garden e rientro in città nel tardo pomeriggio. Cena libera e pernottamento in camere Deluxe al “Jen Hotel by Shangri-la Penang”.

9° GIORNO | PENANG - KUCHING: POMERIGGIO TOUR DELLA CITTA' | 12 GIUGNO

Colazione in Hotel incontro con la guida per il trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo verso per Kuching. Arrivo del volo all’aeroporto di Kuching ed incontro con la guida per iniziare il del tour della città. Kuching rappresenta in pieno l’esoticità di questo Stato della grande Isola del Borneo. Il primo impatto è di una città tranquilla con il suo largo Sarawak River, tipico fiume della giungla ancora oggi così importante per il commercio di questa zona del Paese. Non esistono ponti nella zona centrale della città e quindi il trasbordo tra le due rive si svolge ancora con le tipiche barchette colorate e coperte che in pochi minuti trasportano i passeggeri dal centro della cittaà sull’altra sponda dove, nel folto della vegetazione, si nascondono i vari quartieri malesi. Il tour inizierà con la visita al Tempio Cinese/Buddista Tua Pek Kong che domina il fiume ed ha un particolare significato per tutti i buddisti della città per poi proseguire attraverso lungo le tranquille strade del Quartiere Malese (Malay Village). Qui molte case più antiche hanno un’uscita sulla strada e l’altra sul fiume con le barche lì ancorate. Tante case con più di 100 anni di storia, completamente in legno, colorate e su palafitte daranno questo “stacco” con il resto della città. Si tornerà in centro città con una breve visita alla Moschea di Kuching attorniata da una miriade di negozietti sotto vecchi portici e si camminerà tra odori e colori delle spezie locali. Giunti al Waterfront, passeggiata pedonale che costeggia la riva del fiume si potranno ammirare gli edifici tipici del periodo coloniale Inglese: il Tribunale con il Palazzo del Governatore, il Forte Margherita sulla sponda opposta del fiume. Al termine del tour arrivo in hotel per il check-in delle camere. Pasti liberi. Pernottamento in camere Premier Rvier View al “The Waterfront Hotel Kuching”.

10° GIORNO | KUCHING: VISITA ORANG UTAN, SERIAN MARKET, LONGHOUSE | 13 GIUGNO

Colazione in Hotel. Ore 08:00 ritrovo con la guida in Hotel e partenza verso il Centro di Conservazione degli Orang Utan di Semenggoh. E’ questo un particolare centro di protezione di questi primati istituito nel 1975 in 740 ettari di foresta vergine. La maggior parte di questi animali sono stati salvati dalla prigionia e, negli anni, sono stati riabilitati ad una vita libera nel loro ambiente naturale. Negli ultimi anni questa comunità di Orang Utan è arrivata a contare più di 26 esemplari con molte nascite naturali. Sarà interessante osservarli quando usciranno dalla fitta vegetazione per approfittare di un po’ di extra cibo posto su delle piattaforme dai rangers del Centro. Nessuno Ranger li toccherà proprio per consentire a questi primati di conservare la loro libertà nel proprio ambiente. Ogni giorno potrebbero apparire di fronte ai visitatori pochi o molti esemplari... tutto dipende dalla decisione del maschio dominante! Si preseguirà fino alla cittadina di Serian, sede di un coloratissimo mercato locale. Eccoci ora giungere ad una delle sempre più rare Longhouses dell’etnia Bidayuh. Annah Rais è una Bidayuh Longhouse - una delle più antiche case lunghe Bidayuh - e si trova a circa 60 km o circa 1,5 ore di auto da Kuching passando attraverso la splendida vista sulla formazione calcarea, la campagna panoramica circondata da colline e fattorie, catene montuose e tenute di olio di palma. È una destinazione turistica popolare e una delle longhouse più vicine e più facili da raggiungere. Annah Rais Bidayuh Longhouse è stata sviluppata in un programma di alloggio in famiglia, che comprende una varietà di attività che offrono ai visitatori la possibilità di pernottare in un luogo dove i modi di vivere tradizionali e comunitari sono rimasti intatti dallo sviluppo moderno. La maggior parte degli abitanti del villaggio si dedica all'agricoltura, alla coltivazione delle risaie, alla raccolta del cacao e del pepe e alla pesca. Nel tardo pomeriggio rientro in citta. Cena libera e pernottamento al “The Waterfront Hotel”.

11° GIORNO | KUCHING - SANDAKAN: POMERIGGIO VISITA DEL LABUK BAY SANCTUARY | 14 GIUGNO

Colazione da asporto preparata dall’ Hotel. Ore 05:00 trasferimento in aeroporto per il check-in dei voli sul Sabah. Ore 07:00 partenza del volo AIR ASIA – AK 6350 per Kota Kinabalu.** I bagagli saranno inviati direttamente a Sandakan **. Ore 08:25 arrivo del volo all’aeroporto di Kota Kinabalu dove si passerà attraverso i transiti e l’Immigrazione del Sabah e procedere al gate del prossimo volo. Ore 11:25 partenza del volo AK 6496 per Sandakan. Ore 12:10 arrivo del volo all’aeroporto di Sandakan ed incontro con la nuova guida e trasferimento all’hotel. Nel primo pomeriggio con la guida si partirà per l’escursione al Labuk Bay Proboscis Monkey Sanctuary ed avere degli avvistamenti ravvicinati con queste particolari scimmie. Labuk Bay Proboscis Monkey Sanctuary si trova all'interno di una piantagione di palma da olio dove, nella metà degli anni '90 questo sito di 400 acri sarebbe stato ripulito per lo sviluppo della palma da olio quando il proprietario ha scoperto che le scimmie proboscide vivevano nella foresta di mangrovie. Decise quindi di conservare questo lembo di foresta relativamente piccolo come santuario per questi primati autoctoni del Borneo. Oggi a Labuk Bay vivono circa 150 esemplari e sono estremamente protetti così come lo è l’importante Foresta di Mangrovie. Qui si potrà avere incontri molto ravvicinati con queste simpatiche scimmie.  Le scimmie proboscide sono endemiche delle giungle del Borneo, e non si allontanano mai dai fiumi dell'isola, dalle mangrovie costiere e dalle paludi. Sono una specie altamente arborea e si avventurano sulla terra solo occasionalmente in cerca di cibo. Tra le più grandi scimmie asiatiche, gli esemplari di proboscide maschi possono raggiungere i 50 chili, sebbene le femmine raggiungano solo circa la metà di quelle dimensioni. Gli adulti indossano un mantello di pelliccia marrone chiaro che diventa rosso intorno alla testa e alle spalle e grigio su braccia, gambe e coda. Solo i maschi sviluppano il naso omonimo. Rientro in Hotel. Cena libera e pernottamento in camere Deluxe al “Sabah Hotel Sandakan”.

12° GIORNO | SANDAKAN: VISITE A SEPILOK | 15 GIUGNO

Colazione in Hotel. Ore 08:00 con la guida si partirà alla vota dell’aerea forestale di Sepilok. Visita del Bornean Sun Bears Conservation Centre per osservare questi piccoli orsi molto difficili da avvistare nelle foreste tropicali del Borneo. Oltre a cure necessarie, questo centro offre loro un’ampia area forestale dove vivere e riprodursi. Da qui si passerà al limitrofo Sepilok Orang Utan Rehabilitation Center.  Questo Centro, fondato nel 1964 e con una estensione di 40kmq, ospita orang utan che vengono riabilitati alla vita nella foresta dopo aver perduto il loro habitat naturale. E' possibile osservare esemplari che giungono dalla foresta circostante alla ricerca di cibo supplementare posto su delle piattaforme dai rangers locali, i quali in questo modo possono osservare lo stato di salute di questi primati. Letteralmente il termine ‘Orang Utan’ significa ‘Uomo della giungla’ e questo dà il significato di quanto la popolazione locale rispetti questi primati. Gli Orang Utan sono la sola specie di scimmie di grandi dimensione che vivono al di fuori dell’Africa. Un maschio adulto è un’impressionante creatura dal pelo fulvo, le cui braccia possono raggiungere un’apertura di 2,25 metri ed un peso che arriva spesso a 145 kg. Si calcola che gli esemplari che ancora vivono allo stato selvaggio nelle giungle locali siano circa 15,000. Conosciuti per la loro caratteristica pelliccia rossa, gli oranghi sono il più grande mammifero arboreo e trascorrono la maggior parte del loro tempo sugli alberi. Braccia lunghe e potenti e mani e piedi prensili consentono loro di muoversi tra i rami. Queste grandi scimmie condividono il 96,4% dei nostri geni e sono creature altamente intelligenti. Il nome orangutan significa "uomo della foresta" in lingua malese. Nelle foreste di pianura in cui risiedono, gli oranghi vivono esistenze solitarie. Si nutrono di frutti selvatici come litchi, mangostani e fichi e bevono acqua dai buchi degli alberi. Fanno nidi sugli alberi della vegetazione per dormire la notte e riposare durante il giorno. Gli oranghi maschi adulti possono pesare fino a 200 libbre. I maschi flangiati hanno guanciali prominenti chiamati flange e una sacca per la gola usata per fare verbalizzazioni ad alta voce chiamate lunghe chiamate. Un maschio non flangiato sembra una femmina adulta. In un fenomeno biologico unico tra i primati, un maschio non flangiato può trasformarsi in un maschio flangiato per ragioni che non sono ancora completamente comprese. PRANZO libero. Si proseguirà con la visita dell’interessante e naturalistico Rainforest Discovery Centre. Ci si immergerà nella riserva forestale di Kabili-Sepilok con l’esperienza di un bellissimo ponte sospeso della lunghezza di 363 metri. Quest’area offre ai visitatori la possibilità di entrare in intimità con la natura tropicale circostante ricca di biodiversita’ ed anche di varie specie di uccelli e di scoiattoli-volanti.  Nel pomeriggio breve tour della città di Sandakan con anche un suo tipico Villaggio sull’acqua e quindi rientro in hotel. Cena libera. Pernottamento al “Sabah Hotel Sandakan”.

13° GIORNO | SANDAKAN - KINABATANGAN RIVER - SUKAU | 16 GIUGNO

Colazione in Hotel. Ore 08:00 con la guida si partirà via terra verso il Kinabatangan River. E’ questo uno dei pochi habitat delle autoctone Scimmie Proboscide (Nasiche), Orang Utan selvatici, uccelli multicolori, tra cui il tipico Hornbill, martin pescatori, buceri e se si è fortunati anche gli elefanti Pigmei del Borneo. Questo fiume fangoso con tanti piccoli affluenti faranno scoprire una natura abitata anche dagli ‘Orang Sungai’, i popoli dei fiumi ancora oggi dediti alla pesca in questi fiumi di piccoli crostacei. Il Kinabatangan River è il secondo fiume più lungo di tutta la Malesia. E’ considerato come uno dei luoghi migliori per l'osservazione della fauna selvatica in Borneo. Il fiume Kinabatangan è un paradiso per gli animali rari che hanno perso i loro habitat naturale a causa di logging e di piantagioni di palma. Nel 2006 l'area Kinabatangan è stata ufficialmente dichiarata santuario della fauna selvatica per evitare ulteriori perdite di habitat. Dopo circa 2 ore di percorso attraverso villaggi locali arrivo sul fiume ed attraverso in barca per raggiungere il Lodge. Pranzo al Lodge. Il Lodge non è di lusso ma interamente costruito in legno locale proprio per farlo inserire nel contesto e rispetto della natura circostante. Ore 16:00 si uscirà con delle barche per esplorare i fangosi fiumi dell’aera del Kinabatangan alla ricerca di Scimmie Proboscidate, uccelli quali aironi, aquile pescatrici, martin pescatori, hornbills e, se si sarà fortunati, anche avvistamenti di coccodrilli e degli elefanti Pimgei del Borneo, rettili tra serpenti arboricoli e varani. Tutto attorno la lussureggiante ed incantevole giungla dei fiumi. Ritorno al Lodge, cena e pernottamento in camere Superior al “Bilit Rainforest Resort” di Sukau.
Nota Bene: Trattandosi di animali selvatici e liberi nel loro habitat naturale, l`avvistamento della fauna selvatica, non può essere garantito ma le nostre guide cercheranno le locations migliori per gli avvistamenti.

14° GIORNO | KINABATANGAN: ATTIVITA' SUI FIUMI | 17 GIUGNO

Colazione leggera di primissimo mattino. Ore 06:30 partenza in barca per esplorare un’altra zona del fiume quando ancora la foresta circostante è ammantata di nebbia, per raggiungere dei laghi ‘Ox Bow’ o, in italiano, ‘a corna di bue’. L’escursione in barca, che consente di esplorare questo interessante ecosistema lacustre, darà la possibilità di osservare specie di uccelli meno facilmente avvistabili durante l’escursione pomeridiana (come aironi rossi e bianchi, uccelli serpentari). Rientro al lodge per un facile Nature Walk. Pranzo e nel pomeriggio altra escursione in barca sui fiumi. Cena e pernottamento al “Bilit Rainforest Lodge”.

15° GIORNO | KINABATANGAN - SANDAKAN - KUALA LUMPUR - ITALIA | 18 GIUGNO

Colazione al Lodge. Al mattino si riattraverserà fiume per tornare via terra all’aeroporto di Sandakan. Ore 13:55 partenza del volo MH 2711 per Kuala Lumpur. Ore 17:00 arrivo del volo al Kuala Lumpur International Airport dove si ritireranno i bagagli per effettuare il check-in dei voli di rientro in Italia. Ore 21:35 partenza del volo per Abu Dhabi e successivo imbarco direzione Milano.

Quota di partecipazione

€ 3.900 SISTEMAZIONE IN CAMERA DOPPIA

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA: €550

N.B. Le quote sono state formulate con tariffe promozionali/dinamiche che dovranno essere sempre riconfermate all’atto della prenotazione.

minimo 10 partecipanti

La quota comprende:

  • Trasferimento con bus riservato da Aosta-Milano A/R
  • Voli di linea in classe turistica (con tariffa da verificare all'iscrizione)
  • Tutte le tassi aeroportuali soggette a variazione sino a 20 gg alla partenza
  • Franchigia bagaglio di 23 kg in stiva + bagaglio a mano
  • Sistemazione in hotel come da programma o similari
  • Tour e visite come da programma  con guida di lingua italiana
  • Pasti inclusi: 13 colazioni, 5 pranzi, 2 cene, 2 Street Food Tastings, 1 Afternoon Tea
  • Tour privato in esclusiva
  • Polizza medica/sanitaria

La quota non comprende:

  • Assicurazione contro l'annullamento viaggio pari all'8% del totale da stipulare all'atto dell'iscrizione
  • Tourism tax di Rm 10.00 per camera/notte da pagare direttamente agli hotels/resorts
  • Pasti non indicati in programma e tutte le bevande
  • Mance a guide/ autisti / facchini / ristoranti
  • Tutto quanto non menzionato ne “la quota comprende” e spese personali

NOTA BENE: il programma potrebbe essere soggetto a variazioni a causa di circostanze imprevedibili come problemi logistici o tecnici e/o altro che possono costringere l'organizzazione e la guida a variare il programma stabilito all'origine, per questo viene richiesta molta flessibilità, spirito di gruppo e collaborazione da parte del viaggiatore, cercando in assoluto di mantenere il programma di viaggio e le attività previste inalterate.

 

                                                                                                               Hotels proposti

LOCATION

HOTELS

ROOM TYPE

CHECK-IN

CHECK-OUT

Kuala Lumpur

Ibis Hotel KLCC – 4*

Standard

5 Giugno

8 Giugno

Cameron Highlands

Strawberry Park Resort – 4*

Studio

8 Giugno

10 Giugno

Penang

Jen Hotel Penang – 4*

Deluxe

10 Giugno

12 Giugno

Kuching

The Waterfront Hotel – 4*

Premier River View

12 Giugno

14 Giugno

Sandakan

Sabah Hotel Sandakan – 4*

Deluxe

14 Giugno

16 Giugno

Kinabatangan

Bilit Rainforest Lodge – 3*

Standard

16 Giugno

18 Giugno

 

 


Chiedi un preventivo per questa offerta

Nome(*)
Per favore, controlla questa casella

Cognome(*)
Per favore, controlla questa casella

Per quanti adulti?(*)
Per favore, controlla questa casella

Per quanti bambini 2/12 anni? (*)
Per favore, controlla questa casella

Per quanti bambini 0/2 anni?(*)
Per favore, controlla questa casella

Telefono
Input non valido

E-mail(*)
Per favore, controlla questa casella

Note
Input non valido

Input non valido